Finalmente una vittoria

Al quinto tentativo finalmente è fatta: la prima vittoria della stagione in campionato è realtà. Dopo quattro sconfitte di fila, solo mitigate dai due successi in Coppa ottenuti contro avversari di categoria inferiore, era impellente tornare al successo, anche con una squadra ancora priva di Sohm e Voumard.

Il risultato finale non deve tuttavia trarre in inganno. Non si è trattato affatto di una vittoria facile, e solo negli ultimi minuti di una partita nell’insieme piuttosto brutta le avversarie hanno ceduto.

Il primo quarto, inguardabile, fila via all’insegna dell’equilibrio, con le due squadre in campo a fare a gara a chi sbaglia di più e incapaci di sviluppare azioni ordinate e ragionate. La seconda frazione mostra un livello di gioco lievemente migliore, e le padrone di casa sembrano essere in grado di emergere, tant’è che al quinto minuto sono avanti di 11 (30-19). Poi però le ospiti, trascinate da un’irrestabile Michaux, si rifanno sotto e così si va alla pausa sul 34-32.

Come già il giorno prima contro il Trositorrents, la pausa è salutare e coach Aiolfi sembra trovare gli argomenti per risvegliare gli animi e riportare ordine nel gioco bellinzonese. Siccome però anche le ginevrine hanno saputo fare ordine, il terzo quarto si gioca ancora all’insegna dell’equilibrio, con le padrone di casa che si portano fino a +9, senza tuttavia riuscire a mettere a segno il colpo decisivo, così che l’ultimo quarto inizia sul 55-48.

Nell’ultima frazione si continua dapprima all’insegna dell’equilibrio, poi finalmente il Bellinzona riesce a fare la differenza dopo che il coach del Ginevra, a 5 minuti e 25 dal termine, pensando di far bene, gioca la carta del doppio time out per far respirare le sue giocatrici, ma di fatto taglia loro le gambe. Mentre le ospiti sono chiaramente in affanno, le padrone di casa controllano il gioco e incrementano il vantaggio, chiudendo così a +15.

In definitiva la cosa migliore della giornata è senz’altro stata la vittoria. Di rilevo anche la prestazione della Bordoli, che ha messo a segno 18 punti. Il gioco per contro ha ancora lasciato a desiderare, soprattutto nella prima metà della gara. Coach Aiolfi avrà senz’altro molto su cui lavorare nei prossimi giorni, approfittando anche della benvenuta pausa di campionato per lasciare spazio alla Nazionale.

Juice Bellinzona – Genève Élite Basket    71 – 56   (19-19, 15-13, 21-16, 16-8)

Jackson (22), Ambrosioni, Reed (22), Meroni, Bordoli (18), Ndombele, Lamprecht, Albertini, Franscella (4), Mossi, Avila Lopez (5), Younga

No Replies to "Finalmente una vittoria"


    Got something to say?

    Some html is OK