Vittoria d’obbligo con l’ultima della classe

La vittoria contro il Ginevra era assolutamente d’obbligo per continuare a lottare per una poltrona nei playoff e giocarsi tutte le carte nell’ultima giornata contro il Pully.

Le romande, oramai certe della retrocessione, sono giunte in Ticino senza le loro straniere infortunate. Non per questo sono scese in campo immotivate o rassegnate al loro destino; al contrario hanno lottato dal primo all’ultimo minuto, riuscendo alla fine a contenere il distacco entro proprozioni assolutamente onorevoli.

L’incontro inizia secondo logica con le padroni casa a dettare il ritmo, e a portarsi subito avanti abbastanza agevolmente chiudendo 25-19 il primo quarto. Nella seconda frazione le cose non cambiano, e anzi il vantaggio viene agevolmente incrementato, andando alla pausa su un comodo 54-37 che peraltro non è indizio di difese particolarmente attente e rigorose.

Al rientro dal riposo le ginevrine hanno un sussulto, e nello spazio di poco più di due minuti si fanno sotto 54-44. La partita resta accesa (tanto che le ospiti si impongono nel quarto con un 15-17) e si va all’ultima frazione sul 69-54, risultato che dovrebbe comunque garantire un tranquillo finale.

Non è tuttavia così, poiché dopo due minuti e mezzo le ginevrine, con un’altra accelerazione, si portano a -6 (75-59). Le bellinzonesi reagiscono, e seppure con qualche esitazione riprendono il sopravvento riportandosi a tre minuti dalla fine su un comodo +15 (83-68), che tuttavia non costituisce ancora il colpo di grazia. Infatti le ginevrine, mai dome, a un  minuto dal termine si riportano a -6 (83-77), facendo correre qualche brivido lungo la schiena delle padrone di casa, che però riescono a controllare la situazione e a conquistare i due importantissimi punti.

Degno di nota il fatto che ben cinque giocatrici bellinzonesi siano andate in doppia cifra.

Visto il contemporaneo successo di misura del Pully sul Riva, tutto si giocherà dunque nell’ultima giornata in programma sabato prossimo, con lo scontro-spareggio fra il Juice Bellinzona e il Pully. Il successo darebbe alle ticinesi il quarto posto e l’accesso ai playoff, mentre una sconfitta permetterebbe la qualificazione delle vodesi in virtù dei risultati negli scontri diretti.

JUICE BELLINZONA – GENÈVE ÉLITE BASKET     85 – 77   (25-19, 29-18, 15-17, 16-23)

Reed, Sohm (15), Voumard (13), Bordoli (2), Lamprecht, Bianda (2), Meroni, Franscella (18), Jackson (20), Mossi, Lopez (15)

No Replies to "Vittoria d'obbligo con l'ultima della classe"


    Got something to say?

    Some html is OK